CAI Monti Lattari

News

Escursione 13 novembre 2019

Mercoledì 13 Novembre 2019

Monti Lattari – Il Castrum Scalelle

Sentieri 323, 323a e 351b

DIFFICOLTA’: E

Direttore d’escursione: Gennaro Pisacane 338 4197625

DISLIVELLO: 470 mt in salita e discesa per chi parte da Pontone; 800 in salita e discesa per chi parte da Amalfi

TEMPI DI PERCORRENZA: Ore 4,00 di cammino escluse soste (Ore 5,30 per chi parte da Amalfi)

LUNGHEZZA: 6,5 Km per chi parte da Pontone; 11,5 Km per chi parte da Amalfi.

APPUNTAMENTO: ore 9:00 Piazza Duomo di Amalfi, oppure ore 10:00 Piazza San Giovanni di Pontone di Scala.

ISCRIZIONI: I non soci che intendono partecipare all’escursione devono comunicare, entro il giorno precedente, i propri dati anagrafici ai Direttori di Escursione per la stipula dell’assicurazione giornaliera al costo di Euro 6

 

DESCRIZIONE ITINERARIO:

L’itinerario è un anello che si può iniziare da Amalfi oppure da Pontone, a seconda che si voglia fare un percorso più o meno impegnativo.

Quello più impegnativo inizierà alle 9:00 in Piazza Duomo.

Chi verrà in auto potrà parcheggiare in Piazza Flavio Gioia ad 1,00 Euro l’ora. Anticipandosi un po’, potrà anche procurarsi un ottimo panino al supermercato Decò (La Grande Mela) distante circa 200 metri da Piazza Duomo, lungo il corso principale della città.

Da Piazza Duomo percorreremo le stradine laterali della città fino a raggiungere Via Dei Patroni, dove inizia il sentiero 323, che si sviluppa lungo una ripida scala che serviva a mettere velocemente in salvo la popolazione locale durante gli attacchi saraceni.

30 minuti era il tempo utile per mettersi al sicuro tra le mura del Castrum Scalelle. Non dovremo essere da meno.

A Pontone (attuale denominazione del Castrum) troveremo quelli che avranno scelto di fare il percorso meno impegnativo. Ci attenderanno in Piazza San Giovanni dopo aver parcheggiato l’auto lungo la strada di accesso alla frazione (attenzione alle strisce blù!).

Dopo un buon caffè al Blù Bar, percorreremo la seconda parte del sentiero 323 che ci condurrà in località Punta d’Aglio, a circa 500 metri di altitudine.

Di lì percorreremo il sentiero che conduce a Capidoglio ed ammireremo bellissimi panorami su Amalfi, La Valle delle Ferriere e Ravello.

Giunti a Campidoglio, percorreremo in ripida discesa la scalinata che ci condurrà nuovamente a Pontone, lungo la quale incontreremo in rapida sequenza tre imponenti chiese risalenti al periodo d’oro del Ducato di Amalfi. Precisamente, la cattedrale della SS. Annunziata di Minuta, la Cattedrale di Sant’Eustacchio e la Chiesa di San Filippo Neri.

A Pontone consumeremo il pranzo a sacco, che smaltiremo andando a fare visita alla Torre dello Ziro, dove, secondo la leggenda, fu lasciata morire nel 1510 Giovanna D’Aragona con i suoi due figli, per volere di suo fratello, il Cardinale Luigi, il quale pose così fine al disonore derivante dal fatto che la sorella, vedova del Duca di Piccolomini, nipote di Papa Pio III, si era sposata clandestinamente con il maggiordomo di corte, tal Antonio Bologna.

Dopo la visita alla Torre dello Ziro, faremo nuovamente ritorno a Pontone, dove arriveremo verso le 15:30 e saluteremo quelli che hanno la macchina lì.

Chi invece ha l’auto ad Amalfi proseguirà percorrendo il 323a fino al Rudere della Ferriera e poi il 325 fino al centro di Amalfi, dove arriveremo verso le 16:30.

 

 

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO: Scarponi da montagna, abbigliamento escursionistico “a strati”, pantaloni lunghi vivamente consigliati, giacca a vento e mantellina antipioggia, pranzo a sacco, acqua e bastoncini telescopici.

 

AVVERTENZA: Il direttore di escursione si riserva di modificare in parte l’itinerario, di annullarlo in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del sentiero e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *