CAI Monti Lattari

 

XVI Cammino dell’Angelo – 31 lug/1 ago

SABATO 31 luglio – DOMENICA 1 AGOSTO 2021
Monti Lattari

“XVI Cammino dell’Angelo” e alba dal Santuario

 

Percorso: Castellammare di Stabia – Quisisana – Sentiero CAI 350 – Cresta del Monte Faito – Santuario di S. Michele Arcangelo (1261 m).

Dislivello: 1250 m – Durata: 5 ore – Difficoltà: E

Direttori di escursione: Antonio Ruocco: 339.480 99 30, Pio Gaeta: 335.633 97 41

Read More »

 

Escursione Domenica 18 Luglio

Crapolla da Sant’Agata

Difficoltà: T/E
DISLIVELLO: circa 350 m
Direttore d’escursione: ONC Graziana Santamaria Tel 3355421455

Appuntamento a Sant’Agata (nei pressi del bar Fiorentino) ore 9,30 arrivo con mezzi propri.
Percorso: 9.40 Partenza da S. Agata direzione Torca. Discesa verso Crapolla. Sosta pranzo al sacco e bagno. Visita della cappellina di S. Pietro. Risalita direzione Sant Agata.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO: Scarponcini leggeri da escursionismo, bastoncini da montagna, abbigliamento escursionistico “a strati”, cappello, occhiali da sole, crema solare, ricambio completo di abiti, costume da bagno. pranzo a sacco, Acqua 2 litri.

DURATA ESCURSIONE: 5 ore circa escluse le soste e bagno.

L’escursione è riservata ai soci in regola con le quote 2021/2022.

Sulla base del protocollo operativo predisposto dal C.A.I. Centrale, i partecipanti sono invitati a scaricare e a prendere visione del seguente documento:

* Protocollo riavvio dell’attività escursionistica e cicloescursionistica – Note operative partecipanti

Scarica il documento

I partecipanti dovranno consegnare al Direttore d’escursione il seguente modulo di autodichiarazione debitamente compilato.

* Modello di autodichiarazione per l’attività escursionistica e ciclo escursionistica –

Scarica e compila il documento

 

Escursione 11 Luglio 2021

 DOMENICA 21 LUGLIO

Santa Maria al Castello – Positano

(per il Vallone Pozzo)

 Difficoltà: EE
 Direttore di escursione:
Raffaele D’Arco Tf: 3337686127

Appuntamento a Castellammare di Stabia in Piazza Vesuviana alle ore 07.45 oppure a Vico Equense alle ore 08.45 oppure, ancora, a Santa Maria al Castello alle ore 09.45. Ritorno a Castellammare di Stabia con autobus da Positano e, poi, Circumvesuviana da Meta oppure con la comodissima Motonave da Positano alle 17.10.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO: Scarponcini da escursionismo (obbligatori), bastoncini, abbigliamento escursionistico “a strati”, cappello, occhiali da sole, crema solare, ricambio completo di abiti, pranzo a sacco, acqua, costume da bagno e telo da mare.

DURATA ESCURSIONE: tre ore circa di cammino effettivo.

DISLIVELLO: circa 700 metri in discesa.

AVVERTENZA: Il Direttore d’Escursione si riserva di modificare in parte l’itinerario in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del percorso e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati. I partecipanti devono obbligatoriamente telefonare al 3337686127 entro il giovedì precedente.

Si invita a leggere e rispettare i protocolli anticovid esposti sulla pagina web del CAI Stabia: www.caistabia.it

I NON SOCI, obbligatoriamente devono telefonare in anticipo per pagare la quota relativa all’Assicurazione di Euro 6,00

SCHEDA DI ESCURSIONE

Descrizione Itinerario:

La cartografia di riferimento è la Carta dei Sentieri dei Monti Lattari in scala 1:25.000 edita dal Club Alpino Italiano Sezioni di Castellammare di Stabia, Cava dei Tirreni e Napoli.

L’appuntamento è per le ore 07.45 presso la Stazione Centrale della Circumvesuviana di Castellammare di Stabia da dove prenderemo il treno delle ore 07.57 (Da Napoli partire alle ore 07.09. Da Sorrento prendere il treno delle ore 08.26). Tutti scenderemo a Vico Equense dove prenderemo, alle ore 09.00, l’Autobus per Santa Maria al Castello.

Qui sarà d’obbligo visitare l’antica Chiesa aperta, la domenica, solo a quell’ora. Altrettanto necessario sarà arrivare, con molta attenzione, al vicino belvedere che guarda su Positano e poter apprezzare dall’alto lo splendido spettacolo dei sentieri che percorreremo verso il mare. Il sentiero, essendo minore, è appena tracciato nella cartografia di riferimento. La partenza è prevista dall’imboccatura del ben più noto sentiero che porta alla Caserma della Forestale che, però, lasceremo sulla destra dopo pochissimi metri per iniziare la discesa verso il Vallone Pozzo.

Il percorso complessivo, seppur non larghissimo, è abbastanza agevole, alberato, in discesa, però con diversi tratti esposti che necessitano di maggiore attenzione. Questi ultimi, unitamente ad una maggiore polverosità del suolo legata al clima particolare di questi giorni, hanno suggerito di mantenere la classificazione EE per quest’escursione. Arrivati al fondo del vallone risaliremo brevemente verso l’altro versante per poi continuare la discesa verso Positano costeggiando brevi ruscelli ed alcune piccole, ma suggestive, cascate. L’ultimo tratto è fatto da scalini che ci porteranno fin sulla strada carrabile che da Montepertuso porta a Positano. Ne percorreremo un piccolo tratto per giungere in contrada Corvo dove imboccheremo una serie di scale che tra vicoli intriganti e scorci mozzafiato della costa ci porteranno fin sulla spiaggia di Fornillo in Positano dove è prevista la fine dell’escursione ed il bagno ristoratore.

Il ritorno, libero a questo punto, è possibile tramite una simpatica motonave che alle ore 17,10 in un paio d’ore, per un costo di 15 euro ci porterà da Positano fino a Castellammare costeggiando la mirabile costiera Amalfitana e passando tra Capri e Ieranto.

E’ necessaria una preventiva prenotazione telefonando al Direttore d’Escursione.

In subordine è possibile prendere i bus (affollati) da Positano sponda (in alto a destra, all’incrocio della strada provinciale) che passeranno alle ore 15.10, 16.40 e 17.40 e che, in circa 35 minuti, vi porteranno alla stazione di Meta. Ci sono anche altri bus alle ore 18.40 e 19.40 che arriveranno a Sorrento in circa un’ora facendo il molto più lungo percorso che passa per Massa Lubrense o per il Nastro Verde e che, pertanto, si sconsigliano. Arrivati, invece, a Meta si possono prendere i treni per Castellammare di Stabia e Napoli che partono alle ore 16.14, 16.44, 17.14, 17.32, 18.01, 18.27, 19.02, 19.31, 20.14, 20,44.

Per velocizzare la partenza, si consiglia di comprare, già qualche giorno prima, un biglietto per l’andata TIC AC1 di 1.70 Euro (Da Napoli NA4 di 4.30 Euro, da Sorrento AC2 di 2.40 Euro). Per chi non tornasse in motonave comprare per il ritorno un biglietto TIC AC3 di 3.00 Euro (Per Napoli NA6 di 5.50 Euro, per Sorrento AC2 di 2.00 Euro).

Si raccomanda di portare acqua a sufficienza, anche se lungo il percorso incontreremo diverse fontane potabili (Santa Maria al Castello, Positano inizio contrada Corvo, Positano incrocio via Fornillo, Positano Sponda, etc.) che ci permetteranno di “ricaricare” le nostre bottiglie ed una salutare e rinfrescante “lavata di capo“.

Vi aspetto!

Raffaele D’Arco

(Lello per Voi Amici)

www.raffaeledarco.it

 

Domenica 20 Giugno – Da Massa Lubrense alla Marina della Lobra

DOMENICA 20 GIUGNO 2021

Escursione da Massa Lubrense

alla Marina della Lobra.

Partendo da Massa Lubrense ci inoltreremo tra vicoli e casali, tra storia e natura, per arrivare alla Marina della Lobra per un doveroso bagno in mare.

Difficolta’: E

Direttore di escursione:  Raffaele D’Arco

Tf: 3337686127

Appuntamento alle 08.30 alla stazione della Circumvesuviana Centrale di Castellammare di Stabia per prendere il Treno per Sorrento delle ore 08.46 (partenza da Napoli ore 08.11). Procurarsi anticipatamente due biglietti AC3 (uno per l’andata ed uno per il ritorno) al costo di Euro 3.00 ognuno (da Napoli, due biglietti NA6 al costo di Euro 5.50 ognuno). Da Sorrento prenderemo l’autobus per Massa Lubrense. L’escursione termina alla Marina della Lobra di Massa Lubrense. Il ritorno, individuale, si puo’ effettuare a piedi, ritornando sulla rotabile, da dove, ogni 20 minuti circa, passa un pulman per Sorrento. Da qui, ogni mezz’ora circa, parte un treno per il ritorno.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO: Scarponcini da escursionismo, bastoncini telescopici, pranzo a sacco ed acqua (almeno due-tre litri a testa), costume da bagno, asciugamano, crema solare, occhiali da sole, calzature da mare. 

Dislivello in salita e discesa: 200 metri circa

Durata: ore 3 circa

Distanza lineare totale:  4 km circa

AVVERTENZA: Il Direttore d’Escursione si riserva di modificare in parte l’itinerario in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del percorso e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati.

Confermare la presenza telefonando obbligatoriamente al 3337686127 entro il venerdì precedente!

 Descrizione dell’Escursione

Cenni Storici

Partendo dal centro di Massa Lubrense, dopo un doveroso caffé al bar in piazza e dopo aver dato uno sguardo alla maestosa mole del Palazzo Vespoli  del ‘700  (da notare la facciata ed il cortile interno) ci inoltreremo subito nei suggestivi vicoli della città. Sarà d’obbligo fare una prima sosta al Ninfeo del Cerriglio, subito dopo la piazza. Posto in un palazzo del XV secolo, soffre l’attuale mancanza di acqua. Vi si accede tramite un lungo viale con un colonnato in tufo e vari busti marmorei quasi tutti incastonati nelle mura.

Proseguiremo, poi, nei vicoli, per via Mortella, per raggiungere prima il Convento di San Francesco e, poi, via Sant’Aniello Vecchio, dove, costeggiando antiche mura tufacee, ci dirigeremo verso l’antica chiesa di Sant’Agnello Abbate. Dopo una breve gradinata raggiungeremo l’abitato di Santa Maria da cui si gode un magnifico colpo d’occhio sul porto di Marina della Lobra. Arrivando nella piazza di Santa Maria troveremo sulla sinistra la chiesa di Santa Maria della Misericordia. La zona fa parte di uno dei più antichi casali del territorio. L’antico e giustificatissmo nome di Belvedere dato al casale fu successivamente cambiato nell’attuale Santa Maria della Misericordia, facendo riferimento alla presenza in loco degli antichi Uffici di Giustizia. Continueremo per un tratto lungo la strada asfaltata arrivando nella piazza di Santa Maria Annunziata, così detta per l’omonima chiesa del XV secolo rifatta nel ‘700.

Qui ritroviamo l’imponente Torre Turbolo del 1614 , già sede del Pio Monte dei Poveri. Scendendo, poi, troveremo, ricavato dai bastioni dell’antico castello, il magnifico e scenografico belvedere che guarda l’Isola di Capri. Pare di toccarla, provare per credere!

Scendendo ancora, troveremo il Palazzo Rossi in cui il proprietario, il letterato Andrea Rossi, ospitò il Re di Napoli Gioacchino Murat nell’Ottobre del 1808 che da qui seguì la battaglia per la conquista di Capri contro gli Inglesi.

Da un posto in prima fila, oserei dire!

Scendendo per una breve scalinata e per suggestive stradine tra i campi arriveremo, finalmente, alla spiaggia di Marina della Lobra.

Si invita a leggere e rispettare i protocolli anticovid esposti sulla pagina web del CAI Stabia: www.caistabia.it

I NON SOCI, obbligatoriamente devono telefonare in anticipo per pagare la quota relativa all’Assicurazione di Euro 6,00.

Vi aspetto!

Raffaele D’Arco

 

 

Domenica 13 giugno – Da San Lazzaro al Convento di Cospita

Domenica 13 Giugno 2021

Monti Lattari

 Da San Lazzaro al Convento di Cospita 

Difficoltà: EE

 DIRETTORE DI ESCURSIONE:

Matteo Pisacane: 3347056734

DISLIVELLO: 400 m       DURATA: 7 ore  soste escluse

LUNGHEZZA: 12Km      TIPOLOGIA: A

APPUNTAMENTO: ore 8.30, con auto proprie, a San Lazzaro di Agerola, Via Tuoro, al Parcheggio comunale adiacente al terminal bus Sita.                                                     

DESCRIZIONE DELL’ITINERARIO: è un percorso molto panoramico sul Golfo di Salerno con tratti misti, quello iniziale con folta vegetazione, successivamente su roccette esposte al sole e felci nei pressi del Convento di Cospita.

Dal Parcheggio raggiungeremo Piazza Generale Avitabile dove si puo fare colazione e rifornirsi d’acqua,

Si ritorna poi in direzione del parcheggio per imboccare il sentiero 354a verso L’Orrido Di Pino, prima di arrivarci, si devia a sinistra sul 361b che passando sotto la Colonia Montana “Principe di Napoli” ci consentirà di raggiungere le scale della Via Maestra dei Villaggi, antica strada di collegamento verso Amalfi.

A questo punto inizieremo un fuori sentiero molto impervio che ci condurrà al Convento Di Cospita, fra grotte, cengie romitori e chiese rupestri.

Dal Convento si farà ritorno a San Lazzaro, per il sentiero 369 e 369a Passando per la Località Santa Lucia.

EQUIPAGGIAMENTO: Scarponi da montagna alti con suola Vibram, abbigliamento escursionistico leggero a strati, bastoncini telescopici, cappellino , occhiali da sole, protezione solare, pranzo al sacco, acqua minimo 1,5 lt. Non sono presenti punti di approvvigionamento idrico lungo il percorso

AVVERTENZA: il direttore di escursione si riserva di modificare in parte l’itinerario in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del sentiero e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati. Per partecipare all’escursione è necessario contattare il direttore d’escursione.

Sulla base del protocollo operativo  anticovid predisposto dal C.A.I. Centrale, i partecipanti sono invitati a scaricare e a prendere visione del seguente documento:

* Protocollo riavvio dell’attività escursionistica e cicloescursionistica – Note operative partecipanti

Scarica il documento

I partecipanti dovranno consegnare al Direttore d’escursione il seguente modulo di autodichiarazione debitamente compilato.

* Modello di autodichiarazione per l’attività escursionistica e ciclo escursionistica –

Scarica e compila il documento

 ESCURSIONE RISERVATA AI SOLI SOCI

 

Domenica 30 Maggio 2021

Sui sentieri di Dorina
I sentieri Lubrensi da Sorrento a Massa Lubrense per Monte Corbo (230 m.)

Difficoltà: T

DIRETTORI DI ESCURSIONE:
ANTONIO MATRONE 346 2416866 – ANTONIO RUOCCO 339 4809930

DISLIVELLO: 580m      DURATA: 5h soste escluse      LUNGHEZZA: 16Km      TIPOLOGIA: A

Read More »

Carta dei Sentieri dei Monti Lattari

La carta dei Sentieri dei Monti Lattari è acquistabile online o nelle rivendite autorizzate

Scopri di più

Instagram #caimontilattari

Ricerca Sentieri

Smart Maps

Naviga con smart phone ed off-line la rete sentieristica
CAI dei Monti Lattari

Scopri di più

Seguici su Facebook