CAI Monti Lattari

359

Sentiero dei Castagneti di Tavernate

Punto di partenza Amalfi (San Basilio)
Punto di arrivo Amalfi (Tavernate)

Informazioni

Informazioni principali sul sentiero

Come raggiungere il sentiero
Il percorso parte da Amalfi centro e, precisamente, dalla località San Basilio (Via Casamare), dove si arriva risalendo a piedi il corso principale di Amalfi fino a raggiumgere Piazza Spirito Santo e poi proseguendo per circa 400 mt lungo Via Marino del Giudice e Via Delle Cartiere, fino ad incontrare la traversa a sinistra che, in ripida salita, conduce alla zona San Basilio. Da detta traversa, denominata Via Casamare, inizia il sentiero. Si segnala che il corso di Amalfi è inibito al traffico veicolare dei non residenti, ragion per cui chi arriva in auto deve parcheggiare in uno dei garage all'esterno del centro storico. Si consiglia comunque l'utilizzo dei mezzi pubblici. Ad Amalfi si può infatti comodamente arrivare con i bus SITA delle linee Salerno-Amalfi e Sorrento-Amalfi, oppure, nel periodo da aprile ad ottobre, con i traghetti della Travelmar con provenienza da Salerno, Capri e Positano.
Toponimi del percorso
Incrocio 325 San Basilio di Amalfi (45), Incrocio 361a Pogerola (318), Tavernate (500), Incrocio 301 Paradiso (498), Incrocio 325a (356)
Punti di rifornimento idrico
Pogerola

Descrizione

Il percorso collega Amalfi con il borgo di Pogerola nonché con la parte boschiva di detto borgo, nota per i suoi castagneti. Inoltre, consente di raggiungere i sentieri alto e basso di Valle delle Ferriere. Parte dalla località San Basilio di Amalfi (m 45), alla quale si arriva risalendo il corso principale di Amalfi nonché la successiva Via Marino del Giudice. Superato l’Arco della Faenza, dopo circa cento metri, sulla sinistra si trova l’imbocco di Via Casamare, dove inizia la località San Basilio.

Si tratta di una strada carrabile che termina dopo circa 200 metri, nel punto di inizio della scalinata per Pogerola. Si prende detta scala fino ad arrivare al borgo di Pogerola (m 318), che costituiva una delle città fortificate del Ducato di Amalfi, denominata Castrum Pigellule. Nella piazza principale del borgo sorgono il Santuario della Madonna della Grazia, risalente al 1517, ed, ad un centinaio di metri di distanza, la Chiesa di Santa Maria Vergine, risalente al 1140.

Dalla Piazza Amodio si prosegue lungo il sentiero in direzione nord, ossia quello che si trova alla destra salendo da Amalfi. Lo si percorre fino ad arrivare alla località Tavernate (500 m), dove si possono ammirare bellissimi castagneti, e, subito dopo, alla località Paradiso (m 498), dove il percorso si incrocia con il sentiero alto di Valle delle Ferriere. Da questo punto, volgendo a destra, di procede in discesa fino all’incrocio con il sentiero 325a (m 356), dove il percorso termina.

[sharify]

Da Instagram #caimontilattari359

Commenti e Recensioni

Leggi cosa gli altri pensano di questo sentiero o condividi la tua opinione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *