CAI Monti Lattari

News

Sabato 08 maggio 2021. Ripartiamo dal Molare (per ora).

Il complesso di Monte Sant’Angelo a Tre Pizzi

Belvedere del Faito (Piazzale dei Capi, 1034 m) – Campo del Pero (1128 m) – Bandera (1060 m) – Monte San Michele (Il Molare, 1444 m) – Croce della Conocchia (1380 m) – Belvedere del Faito (Piazzale dei Capi, 1034 m).

DIRETTORI di ESCURSIONE

Mario VOLLONO cell. 3663486278

 Riccardo BALLO cell. 3313237166

Percorso A: Belvedere del Faito (Piazzale dei Capi, 1034 m) – Campo del Pero (1128 m) – Bandera (1060 m) – Monte San Michele (Il Molare, 1444 m) – Croce della Conocchia (1380 m) – Belvedere del Faito (Piazzale dei Capi, 1034 m).

Dislivello: 700 m;

Durata: 6 ore escluse le soste;

Difficoltà: E;

Distanza: 16 Km.

Appuntamento con auto proprie alle ore 08:00, presso la fermata dell’autobus di Viale Puglia in Castellammare di Stabia (di fronte al Centro Laser srl) o direttamente al Belvedere del Monte Faito alle ore 09:00.

 

Necessaria la prenotazione – escursione riservata ai soli soci.

Descrizione itinerario: Dal Belvedere ci si avvia lungo la Cresta Alta per poi inoltrarsi nella faggeta alla volta del Campo del Pero (1128 m); da qui si continua fino ad immettersi sul sentiero CAI 338b sul percorso dei faggi secolari e delle nevere; dopo circa un’ora si raggiunge La Bandera (1060 m) quindi, proseguendo sul sentiero CAI 338 che si snoda sul fianco del M. Cerasuolo, si arriva in località Casa del Monaco da dove, dopo ancora un’ora di cammino, e dopo aver superato una discreta variazione di pendenza, si arriva alla Croce della Conocchia (m. 1380), sicuramente uno dei punti panoramici più belli e suggestivi dei Monti Lattari. A questo punto è d’obbligo la salita per “devozione” sulla cima del Molare (1444 m), tenuto conto che, come avrete certamente notato, quest’anno la “classica” della Sezione, che prevede l’ascesa sulle tre cime del Complesso di Monte Sant’Angelo a Tre Pizzi, è stata notevolmente modificata. E’ probabile che il ritorno si articoli sullo stesso percorso, ovviamente in senso inverso, salvo variazioni in “corso d’opera”.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO: Scarponi da montagna, abbigliamento escursionistico “a strati”, pranzo a sacco, acqua, bastoncini telescopici, torcia, crema solare, cappellino ed occhiali da sole, mantellina per la pioggia.

A V V E R T E N Z E

  1. a) I direttori di escursione si riserva di modificare in parte l’itinerario in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del sentiero e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati.
  2. b) Gli accompagnatori per la loro responsabilità si riservano di escludere dalla propria escursione i partecipanti non adeguatamente attrezzati.

C O N D I Z I O N I   F I S I C H E

Si richiede preparazione fisica adeguata e senso di responsabilità a ciascuno dei partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *