CAI Monti Lattari

News

Escursione 3 Febbraio 2019

Domenica 3 Febbraio 2019

Il circuito del Monte Muto per il butto dell’acqua

Difficoltà: E

DIRETTORE DI ESCURSIONE:
GENNARO MANFREDONIA 3298219204
ANTONIO VERDOLIVA 3331556126

DISLIVELLO: 470m      DURATA: 5h soste escluse      LUNGHEZZA: 5Km      TIPOLOGIA: A

APPUNTAMENTO: Con auto proprie, alle ore 8.15 al viale delle Puglie di C/mare di Stabia, di fronte al centro Laser, oppure a Gragnano alle ore 8.30 in piazza San Leone. Partenza alle ore 8.30  da C/mare e alle ore 8.45 da Gragnano.

COME RAGGIUNGERE IL PUNTO DI PARTENZA DELL’ESCURSIONE: Percorso il raccordo si prende l’autostrada NA-SA per uscire al casello di Vietri sul Mare, all’uscita, svoltando a sinistra e poi a destra, si prende la S.S. 163 Amalfitana in direzione Maiori e, superata la deviazione per Erchie, si parcheggiano le auto in uno spiazzo a qualche centinaio di metri dopo il ristorante il Faro di Capo d’Orso.

DESCRIZIONE DELL’ITINERARIO: Casola di Lettere (200 m) – Sentiero  CAI 345 – Fontanile dell’acquedotto – Sentiero CAI 345b – Monte Muto (668 m)  – Casola di Lettere.

NOTA: Il percorso è a tratti scivoloso per la presenza di roccette o terreno bagnato dalle recenti piogge. Per questo motivo si richiede ai partecipanti di calzare scarpe adatte e di munirsi di appositi bastoncini.

EQUIPAGGIAMENTO: Scarponi da montagna, abbigliamento escursionistico “a strati”, pantaloni lunghi vivamente consigliati, giacca a vento o mantellina antipioggia, pranzo a sacco ed acqua, lampada frontale e bastoncini telescopici.

CONDIZIONI FISICHE: si richiede buona preparazione fisica e senso di responsabilità a ciascuno dei partecipanti.

AVVERTENZA: I direttori di escursione si riservano di modificare in parte l’itinerario, di annullarlo in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del sentiero e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati. I cani sono ammessi ma rigorosamente al guinzaglio.

ISCRIZIONI: Escursione riservata ai soli soci CAI in regola con l’iscrizione.

Chi non ha la copertura assicurativa CAI non può partecipare all’escursione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *