CAI Monti Lattari

News

Escursione 21 aprile 2018

Sabato 21 aprile 2018
Il complesso di Monte Sant’Angelo a Tre Pizzi:
Monte San Michele (Il Molare, 1444 m) – Monte di Mezzo (Il Canino, 1426 m) – Monte Catiello (La Cardara, 1390 m)

DIRETTORI di ESCURSIONE
Mario VOLLONO cell. 3663486278

Riccardo BALLO cell. 3313237166
che ripropongono dopo 12 anni una “Classica” del Socio Maurizio Caccioppoli membro del CNSAS Campania

Percorso A: Castellone (1233), Sella tra Monte di Mezzo e Monte Catiello (1325), Monte di Mezzo (1426), Sella tra Monte di Mezzo e Monte Catiello (1325), Monte Catiello (1391), Monte San Michele (1444), Castellone (1233).

Dislivello: 600 m;
Durata: 7 ore escluse le soste;
Difficoltà: EE;
Distanza: 14 Km.

Appuntamento con auto proprie alle ore 08:00, presso la fermata dell’autobus di Viale Puglia in Castellammare di Stabia (di fronte al Centro Laser srl). Si evidenzia che, in considerazione della durata dell’escursione, non ci si potrà avvalere della Funivia che prevede la prima corsa in partenza da Castellammare solo alle ore 09:35 e l’ultima in partenza dal Monte Faito alle ore 16:35.

Necessaria la prenotazione per ottimizzare l’utilizzo delle autovetture.

Descrizione itinerario: dopo aver parcheggiato le autovetture in località Il “Castellone” (in prossimità del Santuario di San Michele) si imbocca il sentiero 300 in direzione del “Molare” fino al bivio da dove si prosegue lungo lo “Scalandrone”, che viene segnalato come sentiero pericoloso in quanto presenta alcuni tratti delicati con passaggi esposti e forti pendenze. Si attraversa così, a mezza costa, tutto il fianco settentrionale dei “Tre Pizzi” fino a raggiungere la sella tra Monte di Mezzo e Monte Catiello e da qui si inizia l’ascesa verso la prima delle tre cime, il Monte di Mezzo, da considerarsi impegnativa in quanto prevede continui passaggi su roccetta. Raggiunta la cima si ritorna alla sella e, proseguendo attraverso la macchia, passando sul fianco del Monte Catiello, ci si inerpica lungo la salita per raggiungerne la cima e da qui si ripercorre lo stesso tratto per portarsi nuovamente sulla sella e quindi, continuando a ritroso, si raggiunge il sentiero 300/350, che si percorre fino al bivio, da dove inizia la salita verso la terza delle tre cime, quella del Monte San Michele. Si ritorna lungo lo stesso percorso riportandosi prima al bivio del Molare, e quindi sul sentiero 300/350 in direzione del “Castellone”.

Da prendere in considerazione anche la possibilità, per coloro che volessero eventualmente ridurre il tragitto escludendo la salita ad una delle tre cime, di aspettare il gruppo alla base, essendo il percorso in salita ed in discesa identico per le tre cime, come sopra già evidenziato.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO: Scarponi da montagna, abbigliamento escursionistico “a strati”, pranzo a sacco, acqua, bastoncini telescopici, torcia, crema solare, cappellino per il sole occhiali da sole.

A V V E R T E N Z E
a) I direttori di escursione si riserva di modificare in parte l’itinerario in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del sentiero e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati.
b) Gli accompagnatori per la loro responsabilità si riservano di escludere dalla propria escursione i partecipanti non adeguatamente attrezzati e allenati.

C O N D I Z I O N I  F I S I C H E
Si richiede preparazione fisica adeguata e senso di responsabilità a ciascuno dei partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *