CAI Monti Lattari

315

Da Atrani al Cerreto

Punto di partenza Atrani (Atrani)
Punto di arrivo Ravello (Cerreto)

Informazioni

Informazioni principali sul sentiero

Come raggiungere il sentiero
Il percorso parte da Piazza Umberto I di Atrani, dove è possibile arrivare in auto oppure con i bus della linea Sita Amalfi-Salerno. Si ricorda che Atrani dista circa 700 mt da Amalfi, dove è possibile arrivare anche con i bus SITA della linea Sorrento-Amalfi o della linea Agerola-Amalfi, e, nel periodo estivo, anche con i traghetti provenienti da Salerno, Capri, Positano e Sorrento.
Toponimi del percorso
Incrocio 351 Atrani (5), Castiglione (98), Incrocio 315b Torello (224), Incrocio 315a 353 Lacco (376), Incrocio 300 Cerreto (1090)
Punti di rifornimento idrico
Atrani Torello Lacco

Descrizione

Il sentiero inizia dalla piazza principale di Atrani (Piazza Umberto I) (m 5), dove bisogna prendere la scalinata alle spalle della fontana. Si risale fino alla carrabile e poi, percorsa questa verso sinistra per una decina di metri (fare attenzione alle macchine!), si prende la scala (Via Proto Pisani) che conduce sul piazzale della splendida Chiesa di S. Maria Maddalena, risalente al 1274. Dal largo antistante detta chiesa si prende la scala (Via San Nicola) di fronte all’ingresso della chiesa e, dopo pochi metri, quella a destra (Via Pastino) che, dopo pochi metri conduce alla ripida e panoramicissima scalinata (Via Atrani) che conduce a Castiglione di Ravello (m 98), dove è possibile far visita alla Chiesa di San Filippo e San Giacomo, risalente al X sec. Si torna sul percorso e si procede lungo la scala a sinistra ed, dopo pochi metri, lungo il sentiero a destra che conduce fino alla carrabile Castiglione-Ravello. Attraversata questa, si prende la scala sulla destra, che conduce in circa 20 minuti alla località Marmorata, dove si è giunti quando il sentiero incrocia nuovamente la strada asfaltata. A questo punto, bisogna percorrere detta strada per circa 20 metri sulla sinistra e poi prendere la scalinata a sinistra (Via Casanova) che conduce alla frazione Torello di Ravello, passando per Via Vallone. Giunti a Torello (m 224), si incontra la Chiesa di San Michele Arcangelo, risalente anch’essa al 1200. Si procede poi in direzione nord, fino a raggiungere la località Lacco di Ravello (m 376), dove si incontrano in sequenza la chiesa di Santa Maria del Lacco, risalente al 1500, e l’antica chiesa di San Trifone e San Martino, esistente già nel 1096. Da Lacco inizia la parte boschiva del percorso, che si sviluppa lungo un sentiero sterrato che termina nella località Cerreto (m 1090) all’incrocio con l’Alta Via dei Monti Lattari (CAI 300). Da segnalare, a quota m 533, la possibilità di visita dei ruderi delle fortificazioni di Fretta, dove si consumarono due aspre battaglie nel 1135 e 1137, che videro prevalere i Pisani sugli Amalfitani segnando la fine del Ducato di Amalfi.

Da Instagram #caimontilattari315

Commenti e Recensioni

Leggi cosa gli altri pensano di questo sentiero o condividi la tua opinione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *