CAI Monti Lattari

302

Da Pertone all'Aria del Grano

Punto di partenza Cava de Tirreni (Pertone)
Punto di arrivo Cava de Tirreni (Aria del Grano)

Informazioni

Informazioni principali sul sentiero

Avvertenze

Sentiero non percorribile a causa del taglio in corso del bosco.

Come raggiungere il sentiero
Il percorso ha inizio alla località Pertone, dove si giunge a piedi dal Corpo di Cava. Al Corpo di Cava si può arrivare in auto oppure con i bus della linea CSTP con partenza da Cava o da Vietri Sul Mare.
Toponimi del percorso
Incrocio 300 Pertone (359), S. Elia (642), Incrocio 300 Aria del Grano (878)
Punti di rifornimento idrico
Aria del Grano

Descrizione

Il percorso è una variante dell’Alta Via dei Monti Lattari che, diramandosi da essa in località Pertone, vi si ricollega in località Aria del Grano, bypassando così il tratto impervio dei Monti del Demanio ed arrivando più rapidamente alla Foce di Tramonti. Parte dalla località Pertone (m 359), alla quale si giunge dal Corpo di Cava percorrendo per alcune centinaia di metri l’Alta Via. Al primo incrocio si svolta a destra e subito dopo si devia a sinistra per seguire le edicole della Via Crucis. Si passa in prossimità dei ruderi di S. Elia (m 642) e si prosegue fino alla Località Aria del Grano (m 878), dove il percorso termina all’incrocio con l’Alta Via dei Monti Lattari.

Da Instagram #caimontilattari302

Commenti e Recensioni

Leggi cosa gli altri pensano di questo sentiero o condividi la tua opinione

2 commenti

  1. Sentiero incolto e impervio

    Sentiero percorso oggi, Stesso percorso dell’utente precedere e confermo quanto detto nella sua recensione : segni sbiaditi ma frequenti. Il problema principale è che Il sentiero è incolto nascosto tra la vegetazione ed arbusti. Pericolosi tratti scoscesi appunto nascosti. Sulla strada si incontrano molti tratti impervi soprattutto lungo il tratto del monte demanio. Potendo , scegliere sempre il 300.

  2. Utile per escursioni ad anello, in ambiente selvaggio

    Sentiero percorso ieri in salita per poi proseguire verso l’Avvocata lungo l’Alta Via (n. 300) e rientrare alla Badia dal sentiero dei pellegrini. I segni diventano un po’ sbiaditi man mano che si sale ma sono sempre presenti. Attenzione invece, visto che manca qualunque cartello o scritta, nell’individuare l’inizio: superate il cartello che indica l’inizio della salita per il Santuario dell’Avvocata (dato a 2 ore e 40′) e proseguite per ulteriori 150 metri lungo l’invitante sentiero (non segnato) che risale il ruscello; il sentiero 302 ve lo troverete alle spalle e da subito, girandovi, vedrete la prima formella della via crucis che vi accompagnerà nel tratto iniziale e il primo segno bianco-rosso. Molto panoramica l’uscita sul versante di Tramonti. Da rifare per traversare la prossima volta in direzione Monte Finestra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *